04: Cagliari-Genoa

Naufragio alla Sardegna Arena

Autore: 
mashiro

Radu 6: non arriva sul primo goal, ma non era facile e non può niente sugli altri. Sempre ben piazzato, da sicurezza al reparto sia coi piedi che con le mani.

Biraschi 6: parte a rilento ma dalle sue parti chiude la porta con la solita efficacia, non bellissimo a vedersi.

Zapata 5,5: va in guerra con Joao Pedro e Simeone, vince quasi sempre dove non arriva di ritmo arriva di esperienza. L'autorete è sfortunata,il 3-1 di Joao Pedro nasce da una sua incomprensione con Pajac nella sua non brillantissima partenza in rossoblù.

Criscito 6: discreta partita del capitano, macchiata da forse un lieve ritardo sul goal di Simeone.

Ankersen 6: primo tempo vivace per l'esterno danese, nella ripresa fatca come il resto della squadra e non riesce a trovare nemmeno un guizzo.

Radovanovic 5,5: patisce il centrocampo con Saponara e Schone, si posiziona in trincea discreto in impostazione ma  coprire tanto campo non è il suo.

Schone 5,5: sembra atterrato da un pianeta diverso, quando i suoi compagni alzano il pallone va in apnea, se lo cercano palla per terra mostra la sua facilità di calcio.

Pajac 5: finisce coi crampi e non è un caso che dal suo errore nasca il 3-1 e dalla sua parte arrivi il cross del 2-1. Finché ha gambe non è niente di eccezionale.

Saponara 5,5: qualche guizzo e poco altro, prima partita dopo le 3 settimane di infortunio e un pò di benevolenza ci sta.

Favilli 5: a parte un paio di sponde per far ripartire la squadra e alcuni generosi movimenti dietro la difesa cagliaritana veramente poco o niente.

Kouame 6,5: gran goal per l'ivoriano, per il resto la solita tantissima confusione. Può fare la cosa giusta come quella sbagliata con la stessa frequenza.

Pandev 6: grande intuizione sul goal, prova a dare la scossa ma il pareggio dura troppo poco.

Lerager sv: buono l'impegno, si vede poco.

Sanabria sv: buon assist per l'1-1 di Kouame, per il resto pochi minuti.

Andreazzoli 5: il turn over non paga, i cambi appaiono tardivi e visti i crampi di Pajac pure sbagliati. Seconda sconfitta di fila, speriamo che la partita casalinga col Bologna fermi subito il trend negativo. Resta incomprensibile l'idea di lanciare con Schone e Saponara in mezzo al campo che faticano tremendamente quando la palla si alza e fanno vedere la loro classe quando la palla è per terra.