Libri divertenti


Dopo Gennaio, tempo di Calciomercato, abbiamo avuto l’abituale rivoluzione in casa rossoblù: vorremmo non farla ogni semestre, ma pare che ci tocchi finché c’è “u pagiassu”.
Fortunatamente Ballardini riesce a tirare fuori insospettabili doti ad una squadra che sembrava diretta al baratro, senza alcun freno. Adesso un freno sembra esserci…
Avevo avuto l’ispirazione di fare un pezzo su libere associazioni tra i nostri nuovi acquisti e i libri, ma onestamente ci ho rinunciato.
Per cui ho deciso di suggerirvi una qualche lettura che possa allietare i mesi a venire, divertendo pur senza smettere di pensare.

Tre uomini in barca (per non parlare del cane) – Jerome K. Jerome – Feltrinelli (ma anche altri)

Se volete farvi più di quattro risate e non conoscete questo libro, correte a prenderlo, non dovrebbe costare neanche molto!
Jerome, Harris e George decidono di fare una gita in barca e per giorni navigano nella campagna inglese, risalendo il Tamigi.
Siamo alla fine dell’800, ma il tocco leggero, lo humor tipicamente inglese e un certo filosofeggiare, non ne fanno un libro datato.
Si susseguono avventure e sketches divertentissimi, davvero da ridere leggendo (che è sempre difficile, ma bellissimo!), soprattutto grazie al quarto passeggero, che non parla, ma sembra a volte più umano dei suoi compagni: il cane Montmorency
-------------------------------

Il barone rampante – Italo Calvino – Mondadori (ma anche altri)

Un classicissimo, ma sempre divertente.
Forse Calvino l’avete letto a scuola, ma non fermatevi davanti a quell’obbligo antico!
È da riscoprire su tutta la linea: sempre acuto, sempre divertente, sempre profondo e anche un po’ misterioso.
Io ho scelto questo perché mi aveva divertito più degli altri due della trilogia (“Il visconte dimezzato” e “Il cavaliere inesistente”).
Il fratello della voce narrante, entrambi figli di un barone di un immaginario paesino della Liguria, in seguito ad un litigio di famiglia comunica a tutti che salirà su un albero e non scenderà più.
E lo fa davvero, fino a volar via su una mongolfiera oltre cinquant’anni dopo, di vita sugli alberi!!
---------------------------------

Guida galattica per gli autostoppisti – Adams – Mondadori

Il libro è fantascientifico e surreale, ma non per questo piace solo agli amanti del genere!
Intanto porta alla fine alla famosa “risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l'universo e tutto quanto”, ed è già uno spasso quando ci si arriva.
Per il resto è tutta un’avventura galattica per cercare di salvare la terra dalla distruzione, a causa della costruzione di un’autostrada interstellare.
Una specie di NOTAV galattico!
Imperdibile per tutti, anche se spesso sfora nella filosofia più profonda, risolvendola con un humor talvolta spiazzante.
----------------------------------

LMVDM – Gipi – Coconino Press

Un capolavoro dell’arte della letteratura disegnata.
Gipi racconta la sua vita e i suoi travagli, con un’alternarsi di stili entusiasmante, dal bianco e nero al colore all’acquarello.
I suoi problemi di salute incontrano medici feticisti e improbabili, viaggi surreali e psichedelici mostrano gli eccessi dell'adolescenza e si mischiano alle storie dei suoi compagni di viaggio.
----------------------------------

Il caso dei manghi esplosivi – Mohammed Hanif – Bompiani

Nel 1988 un incidente aereo uccise il dittatore Pakistano Generale Zia, al potere dal 1977.
Il narratore è un giovane ufficiale che vorrebbe vendicarsi del Generale per la morte, suicidio apparente, del padre.
Ma la storia è tutto un incrociarsi di possibili complotti, anche surreali, ma probabilmente meno verosimili della realtà.
Un romanzo oscuro e divertente, satirico fino all’amarezza.
_____________________

Senza contare i libri di Kurt Vonnegut, al quale ho già dedicato un mio precedente pezzo!
Ricordo che non prendo soldi da nessun editore né autore! Wink
 

Commenti

Che bella foto!!

I tuoi consigli di lettura sono preziosi (gulp!), ma se li presenti con una foto così potrei stare ore e ore a rileggerli Smile
Grande Teddy