Re:Re:Piccoli Genoani Crescono

Intervengo per una precisazione.
Leggo che chi non era soddisfatto del mercato di gennaio lo dovrebbe essere adesso.
Non e’ proprio cosi, mi spiego.
Io a gennaio ho sollevato qualche dubbio sul completamento del mercato.
Benissimo i Frendrup, Gudmusson soprattutto Amiri ( parlo sempre a priori sulla carta) ma lamentavo il fatto che in quel preciso momento non fosse cosi’ semplice inserire quei profili e se avessi voluto avere maggiori speranze di aggrappare la salvezza che era via via sempre piu’ complicata sarebbero serviti anche 2/3 profili alla Verdi, Orsolini ed un’altra punta scafata di A.
Certezze ovviamente non ce n’erano e la situazione era oggettivamente complicata.
I nomi che ho fatto avrebbero fatto ridere in molte partite ma il mio ragionamento si basava sulla speranza che il Verdi della situazione pur risultando ininfluente in 12/13 partite magari in 2/3 mi poteva fare la differenza con un calcio di punizione, un tiro da fuori , un dribbling risolutore.
Ripeto certezze non c’erano a priori e non ce ne sono a maggior ragione a posteriori ma dopo Genoa -Spezia dove avevamo creduto erroneamente il nostro campionato fosse terminato sarebbero bastati 20 punti in 17 partite per sfangarla.
Avessimo avuto la sfera di cristallo e lo avessimo saputo in anticipo dopo quella partita saremmo stati comunque in panciolle a goderci il resto del campionato certi che con i 777 ed ancora tutto il mercato davanti sarebbe stato impossibile raggiungere la salvezza, ed invece.
Ora abbiamo TUTTI accettato la retrocessione, peraltro resa ancora piu’ amara da partite ed episodi che se i nostri piu’ acerrimi nemici avessero potuto progettare non sarebbero riusciti ad immaginarli tanto sconfortanti, con la speranza comunque si cominciasse ad imbastire sul serio da zero quello che poi avrebbe dovuto essere il progetto ed il modus operandi sul quale tararci nei prossimi anni.
Certo speravo sempre nulla di talebano che a qualsiasi livello secondo me mal si sposa col calcio che vive anche di momenti ed opportunita’ ma la base di quello che avevano dichiarato si.
Quindi, anchi chi come me il Verdi a gennaio lo avrebbe preso eccome ( non al posto ma assieme quelli che sono arrivati) se n’e’ fatto una ragione , si e’ detto che forse era comunque meglio ripartire dalla B ma
puliti da quei tipi di profili che speravo affiancassero i profili alla Spors a gennaio e che forse perche’ il progetto fosse trainante e funzionante valeva la pena partisse forzandolo da subito anche a costo di sacrificare la massima serie.
Ovvio che a quel punto arrivati in B e potendo costruire da principio decade la mia esigenza( giusta o sbagliata che fosse) dei “Verdi” e mi aspetto si prosegua su quella dei Frendrup e Gudmusson agevolati a quel punto anche dal potersi integrare non in corsa a gennaio e non nel marasma di una serie A in bilico ma in un campionato dove il coefficiente di difficolta’ e’ nettamente inferiore.
Perfetto qualche profilo un po’ piu’ autoctono per mixare e completare ma il resto me lo aspettavo anch’io sulla scia dei profili trattati a gennaio.
Giocatori relativamente giovani ma gia’ con esperienza e numeri significativi in campionati magari di non primissima fascia.
Speravo con lo scouting insediato ancora meglio nel nostro tessuto societario si riuscisse ad individuare qualche colpo alla Milito del Racing, alla Dybala pescato dalla serie B da Zamparini, alla Goosens di tanti anni fa.
Invece, scopriremo poi se a torto a ragione, si e’ andati su tutt’altri profili e come scrive Grifondoro quasi a costo zero a livello di cartellini.
Ora non voglio dare ancora giudizi soprattutto adesso che mancano ancora 2 settimane alla fine del mercato e sappiamo che in qualche giorno puo’ cambiare molto ma questo pippotto era per provare a spiegare non e’ corretta
l’equazione “ se non ti piaceva il mercato di gennaio devi esser contento di questo”.
Come ho provato a spiegare sopra non e’ proprio cosi’ semplice e cambiano tempistiche ed obiettivi.

Risposta al post di Gred scritto il 13/08/2022 - 01:59
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto