Re:Re:Piccoli Genoani Crescono

non conosco la cadetteria e spero che le altre facciano veramente schifo
 
Nemmeno io conosco più di tanto la B, ma ho guardato queste partite di Coppa Italia.
Non ho visto tutta questa schifezza di cui si favoleggia, al netto di fattori esterni come la preparazione fisica incompleta, eccetera.
Anche di fronte a squadre di A, molte non hanno sfigurato.
Non parlo dei valori tecnici, ma della coerenza dell'impianto di gioco.
Il Modena, per esempio, mi ha sorpreso per lucidità ed essenzialità delle ripartenze, con schemi che devono essere stati provati e consolidati molto bene.
Molte squadre credo che suppliranno alla scarsa qualità della rosa con schemi di gioco redditizi e devo ancora capire cosa succederà quando i pressatori verranno pressati.
 
In generale, concordo con te sul fatto che c'è incoerenza tra i proclami degli ammazzacampionato e il modo di operare dell'area tecnica genoana.
Il campionato non lo ammazzi con l'inserimento di due giocatori di categoria e di un eventuale ragazzino superdotato in prospettiva. Ma le pressioni non ti consentono di rischiare 4 o 5 giovani di futura, ma non attuale, qualità. Questa strada la prenderanno, come sempre, altre squadre di B meno morse dall'urgenza di risalire, e una di loro, come sempre, indovinerà la scorciatoia per la A.
 
Le scelte e l'atteggiamento dell'area tecnica genoana mi pare che vadano, giustamente a mio modo di vedere, nella direzione di allestire una rosa competitiva per restare nel gruppo, probabilmente numeroso, delle pretendenti.
Anche se arrivasse il paio di giocatori che servono nei ruoli problematici, non vedo come si possa garantire quel salto di qualità che ti consente di ammazzare il campionato.
Sarà una grande ammucchiata dove per prevalere servirà sudare abbondantemente e non mollare mai la presa. Su questo hai pienamente ragione.
La mentalità di Blessin non è quella di lucrare sull'1-0 col minimo sforzo.
E temo che non sia nemmeno quella di esaltare il futbol bailado di una rosa di futuri galacticos, altrimenti avrebbe già dato il benservito a tre o quattro pantegane di grande gamba e modesta classe.
 
Siamo sempre lì. Le grandi attese dei tifosi e i grandi proclami sapranno reggere il confronto con la realtà? L'entusiasmo saprà alimentarsi con un pareggio fuori casa?
Il calcio italiano è sempre impietoso con chi si assume il ruolo di favorito.

Risposta al post di Grifondoro70 scritto il 10/08/2022 - 18:25
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto