Re:Re:Mercato a rilento.

Hai fatto un paragone corretto, quello con la squadra di Gasperini. Io ne aggiungo uno con quella "Quaggiotto Nappi Onorati e Fontolan".
Ho la sensazione che venga molto sottovalutato l'allenatore in alcune valutazioni.
La squadra ha una rosa a mio parere più equilibrata di quella dell'anno scorso (tenendo conto dei giocatori disponibili, non dei nomi che stavano in panca o in infermeria). In assoluto direi meno forti in difesa, analoghi a centrocampo e molto più forti in atttacco.
Una squadra che nel girone di ritorno ha dimostrato di poter giocare in serie A.
Il valore aggiunto è l'allenatore e sinceramente sono stupito come non balzi agli occhi che il suo modo di giocare sarà perfetto per la B, esattamente come accadde per Scoglio e Gasperini.
Del resto, a pensarci bene, la partita che mi ha più impressionato da un punto di vista tattico e di intensità fu un Genoa-Parma di B con Sacchi in panchina del Parma. Era come passare dal ventrale al fosbury.
 
Unico rischio che vedo: troppa carica per la partenza veloce, che se non gestita in modo perfetto da un punto di vista atletico può portare a difficoltà sia di tenuta che di infortuni. E su questo le condizioni del campo del Ferraris sono oggettivamente un problema.
 
comunque, a mio parere, ci sono tutti gli elementi per essere fiduciosi. E ricordiamoci che noi quando il genoa è in difficoltà sappiamo aiutarlo come pochi, ma sappiamo anche essere così irrazionalii da creare un ambiente depresso per semplice paura che le cose non vadano come speriamo. Non è saggio e non porta un granello di sabbia alla causa.
 
 
 

Risposta al post di LajosDetari scritto il 05/08/2022 - 21:57
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto