Pòscito ëse

il mio essere genoano è afflitto da un mix di apatía estiva da calciomercato, commenti sclerotici post amichevoli e sussulti di orgoglio nel leggere il numero degli abbonati.
 
Agosto mi porterà a far pace con me stesso e con gli altri, complici le agognate ferie e l'inizio della tenzone dove conto di partire alla grande sugli spalti delle prime due di campionato (sgrat) col Guagione a Venezia e col Guru alla prima in casa.
 
Riguardo alla campagna acquisti il dato più incoraggiante, ad oggi, sono le vendite oltre le aspettative per quantità e qualità, con la chicca della clamorosa inchiappettata al cinghialone ecuadoriano, campione di scazzo ostentato senza vergogna nonché indotto nei poveri genoani al cospetto di cotanta partecipazione alle vicende sportive della scorsa annata, ricca di grassissime soddisfazioni abbondantemente compensate dalle delusioni fuori dal campo Wink
 
Pòscito ëse ("te possino" per i non udenti avellinesi Laughing out loud) direbbe il mio barba; dai che a breve sarai seguito dai sedicenti centrocampisti Hernani e Toure i quali in due percorrono i cento metri in un minuto se opportunamente legati alla sella di uno scooter potente abbastanza da superare la gravità imposta dalle rispettive buzzeghe in grado di zavorrare qualsiasi cilindrata.
 
Chissà non si possa sostituirli con giovani virgulti neozelandesi, pronti ad essere giubilati o esaltati in ragione non delle prestazioni loro proprie ma dai risultati della squadra comunque essi si ottengano.
 
Fenomeni dopo un'uno a zero tutto julio e brocchissimi dopo uno zero uno dominato dando spettacolo.
 
Potere del tifoso (genoano in primis): poscitó ëse!
 

Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto