Re:Re:Grazie Ila

Caro Ianna,
nelle parole ci sei tu, c’è tua figlia, c’è il figlio di Bortolazzi che vuole ascoltare “creuza de ma“ e molti altri volti e persone.
C’e la delicatezza di condividere emozioni, senza descriverle ( perchè sono solo di chi le vive),ma facendole emergere come i colori van Gogh.
Non è scontato accada, ma in questo strano luogo accade.
Danke an euch und euch alle!

Risposta al post di Ianna scritto il 18/06/2022 - 23:54
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto