Re:Re:Arenzano bye bye

Il problema infatti non sono le voci, ma come vengono accolte e assimilate.
In un ambiente tutto compatto pro Mourinho la voce Dybala, che poi svanirà, finisce, come dici tu, in spallucce, perchè è un momento in cui hanno fiducia, il commento più gettonato sarà che Mou col suo carisma ne fa arrivare un altro più forte.
In altri momenti anche a Roma sarebbe stato un danno incredibile perchè avrebbe dato il via al ci rifiuta Dybala perchè non siamo competitivi, che i Friedkin tirino fuori i soldi, l'allenatore è un burattino da cambiare, e vai di solito campionario.
Se il Genoa l'anno prossimo sarà in serie A, Spors e Blessin saranno intoccabili proprio ad opera degli stessi che oggi si fanno manipolare. e le voci di mercato saranno commentate col "tanto Spors ne trova a pacchi", solo che non ci siamo ancora, e fare un certo tipo di terrorismo su una piazza umorale, retrocessa, e con standard calcistici completamente sballati e fuori da ogni logica, significa creare condizioni che rendano il percorso più difficile, e te lo dimostrano proprio certe disposizioni d'animo già ora, non va già più bene niente, e non c'era il ritiro, e Yeboah se va è perchè hanno sbagliato tutto, se resta è perchè sono dei pazzi a puntare su di lui, e devono fare uno squadrone da punteggio pieno per rimediare alla retrocessione (quindi la B è colpa loro), e Vazquez ceduto significa che siamo alle solite preziosate, e Cambiaso che non rinnova disattende i proclami di quando sono arrivati, ed ogni cosa è letta sempre dal lato negativo, i più moderati sul tecnico sono quelli che ti dicono "non mi piace ma mi fido delle scelte", che significa "alla prima che pareggiamo in casa ve l'avevo detto, e scateno l'inferno", e la partita col Bologna che viene presa a modello per l'incapacità di Blessin, fingendo che una retrocessione matematica non ammazzi una squadra togliendo ogni energia, compattezza, voglia.
Lavorare così non è facile nemmeno per i migliori professionisti del pianeta.
La retrocessione, benchè a detta di molti scontata già a Dicembre, e addirittura auspicata in passato per liberarsi di Preziosi, è stata invece mal digerita da tutti quelli che hanno sempre supportato Preziosi e il suo modus operandi, facevano un po' di folklore insultandolo ma per la A, in quelle condizioni oltretutto, gli andava bene qualunque cosa, quindi l'humus era pronto.
E' bastato farsi strumentalizzare dalla merda di Grugliasco per dare fuoco alle polveri, tieni presente che c'è gente che è diventata antipreziosiana solo dopo la sua cacciata, poteva vilipendere il Genoa ma non doveva toccare il Gasp, per cui adesso che sono consapevoli che la nuova proprietà non ha alcun interesse nel personaggio, si sono messi in posizione di ingaggio intenzionati a non perdonare niente, e anzi ad usare ogni scusa per rompere il cazzo.
La cosa patetica è che il personaggio ha talmente fatto il lavaggio del cervello alla gente che anche chi è contento della nuova proprietà e dell'impronta data, cerca di ignorare l'elefante nella stanza: non lo vogliono, non gliene frega un cazzo della sua disponibilità, se ne fottono altamente. Quanto sarebbe bello e liberatorio prenderne atto e guardare avanti, invece no, bosogna rompere il cazzo e dare corda a certe campagne.
La cosa, se tutti i tasselli andranno al posto giusto, ma deve andare anche di culo, potrà essere del tutto ininfluente, ma io sono comunque propenso a credere che non sia casuale, chi ha soffiato sul fuoco, sapendo di trovare una facile presa, aveva ed ha delle mire che arrivano fino ai 777, o cercare di forzarli a inglobare il solito sottobosco o addirittura col solito rigetto verso i foresti.
Non vanno sottovalutati, a mio parere.

 

Risposta al post di layos scritto il 08/06/2022 - 15:12
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto