Re:Re:Sarebbe Guidetti e non Giudetti: x Ianna

Ciao,

Noi qui si è felici perché avevamo una sensibilità sull'era Preziosi comune.

Edo aveva genialmente coniato il termine GenoaDP per parlare dell'era Preziosi.

Io penso che non a tutti i tifosi fosse chiaro quanto profondo fosse il danno che ha fatto Preziosi, non a tutti i genoani è chiaro cosa sia diventato il calcio di oggi.

Noi ci siamo addormentati che il calcio si faceva in un modo, oggi il calcio si fa in un modo diverso.

Quando è arrivato Preziosi, il Pio era un campo di allenamento non particolarmente d'avanguardia ma accettabile, oggi il golden standard sono 6-7 campi in serie; il Genoa ne ha 2. Per fare un paragone la Samp a Bogliasco ne ha 4, non tutti a disposizione della prima squadra, non tutti in erba vera ma comunque vuol dire che il 90-95% degli allenamenti delle sue giovanili si fanno a Bogliasco.

Il Genoa ha squadre sparse per tutta Genova.

Per un tifoso "normale" questa cosa è trasparente. 

Ma è come fare i 100 metri alle olimpiadi con le scarpe da ginnastica invece che con il materiale tecnico ergonomico su misura.

Al di là delle legittime scelte sul singolo(Criscito, Sturaro, Badelji per citare i più dibattuti...) e dell'opinione su questo o quell'allenatore a me sembra evidente che la volontà sia fare calcio. 

Per quel che mi riguarda il discrimine non è la categoria, non è nemmeno la filosofia di gioco o la tipologia di progetto.

Il vero discrimine è appunto la volontà di fare calcio seriamente.

Per me Spors, salvo tregende, dovrebbe rimanere al Genoa non meno di 5 anni, idealmente 10.

Chiunque arrivi a fare il DS per affiancarlo, ammesso arrivi qualcuno, non meno di un triennio/quadriennio.

Identico ciclo per Blessin e per quasi tutti i calciatori.

Nel nostro caso il ciclo che si è aperto con Spors e Blessin, ci dovrà portare ad essere una squadra che fa comodamente centro-classifica in serie A.

Che il punto di partenza sia la B o la A raggiunta per un rigore dubbio a Salerno risulterà antipatico ma è ininfluente.

La rosa è da sventrare in ogni caso, ci sono mille mila calciatori da cedere in ogni caso e salvarsi il prossimo anno non è detto che sarebbe stato più facile che vincere il campionato di B.

Al limite ci avrebbe risparmiato qualche, più o meno legittima, rottura di coglioni.

Risposta al post di GrifonRoma75 scritto il 25/05/2022 - 15:27
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto