Re:Re:C'è retrocessione e retrocessione

Marco, come ti dicevo, toccherà lasciar perdere se i cretini avranno la meglio, se.
Al momento ce la giochiamo, e ce la giochiamo con proprietà che non ha problemi di soldi e con competenze nei ruoli chiave, è una buona posizione ma purtroppo al Genoa non basta, dipenderà tanto da episodi o situazioni che esulano dalla logica, partire bene, sperare che Merdarini non sia a dazn dopo essere stato scaricato, e sperare, ma questo è pure troppo, nel senso di responsabilità di chi gestisce un certo sito che fa da cassa di risonanza, che capisca le strumentalizzazioni, le campagne denigratorie innescate da qualcuno e rilanciate da una miriade di cretini che se le fanno entrare in testa e le ripetono acriticamente.
Tutto però si riconduce alle Galapagos genoane, non si scappa.
Il discorso per me è semplice, se fossimo certi, da un canale sicuro, vicino al giocatore, che Benzema ha dato la sua massima disponibilità a giocare nel Genoa, liberandosi gratis dal Real e accettando cifre di ingaggio consone alla nostra realtà, scoppierebbe il delirio in tutti noi, presseremmo tutti i giorni in tutti i modi possibili la dirigenza, concordi dell'occasione irripetibile, impazienti al punto da scambiare per immobilismo anche un giorno di attesa, impazziremmo, nell'escalation arriveremmo a riempire di merda il centravanti attuale anche se si fosse ben disimpegnato, che cazzo pensiamo di fare, di giocare un campionato di nuovo con quello!
E' tutto lì, nella percezione completamente sballata nata e sviluppatasi in un ambiente chiuso, questi credono davvero che Pellissier sia Benzema, per cui fanno tutto questo per Pellissier, quelli in buona fede ovviamente, quindi quasi tutti, roba che fuori da qui uno ti guarderebbe stranito allargando le braccia.
Pellissier è uno che è andato in doppia cifra per anni e anni consecutivi, ha raggiunto ottime posizioni in classifica col Chievo, eppure non se l'è mai filato nessuno, buon giocatore, che squadre di medio o basso livello in certe annate avrebbero voluto al posto dei loro attaccanti, ma fine.
Qui credono davvero che Merdarini sia uno dei primi 5 allenatori del mondo, con gli occhi spiritati ti dicono, con la massima convinzione, che se va al Real allora è un discorso ma altrimenti dobbiamo ipotecare tutto il nostro futuro, i nostri programmi societari per prenderlo, e sono davvero convinti che il Real possa prenderlo, e non c'è niente che tu possa fare, lo dicono da almeno 15 anni, Arsenal, Tottenham, Juve, tutte le volte, e il fatto che certe squadre abbiano cambiato tecnico decine e decine di volte senza considerarlo non li scalfisce, al massimo ti dicono che è per problemi caratteriali, eh sì perche Conte, Guardiola, Klopp, Mourinho sono tutti delle paste, gestibilissimi.
Siamo al delirio, tra vecchie babbione a cui sono tornate le fregole per il brizzolato, vecchi rincoglioniti che pensano di non avere più tempo per vedere il Genoa vincere, cretini assortiti che ripetono mantra come Gasparetto e Lupo Greco, o che faccia giocare bene chiunque, non ti salvi, che tu chieda come mai non faceva giocare bene il Palermo, o l'Inter, o l'Atalanta dei vecchi senatori, o il Genoa per lunghe inguardabili annate, non ha nemmeno senso di fronte a tale isteria di massa.
Se il Genoa schierasse in B Benzema penseremmo alla promozione certa, loro lo pensano per il piemontese, con lo stesso identico impatto, anzi, con più certezze rispetto davvero al franco-algerino.
Arrivasse qui e facesse ottavo salterebbero come un tappo di champagne anche i 777 perchè il primo comandamento è che lui non ha colpe e non deve essere messo in discussione.
Tutta questa tempesta di merda che ha investito Spors e Blessin di fronte ad invasati del genere è stato semplicissimo innescarla, adesso li vedono come ostacoli, come due ottusi che incredibilmente non vogliono piegarsi a Benzema con la maglia del Genoa.
Poi alla fine il motivo non conta più, solito linciaggio come quello dei vari allenatori nell'era Preziosi, e perchè sono tedeschi, e perchè non escono dallo sgabuzzino, e il gegenpressing, e la sconfitta prendendo tre pali, e gli islandesi, e Criscito se sta fuori, e i giovani se stanno fuori o se li mette, e il derby, ma non il rigore del Capitano, quello è ininfluente.
La logica non c'è più e gli slogan passano di bocca in bocca, di tastiera in tastiera, di bar in bar, che arrivino a galla allo stadio è solo questione di tempo, basta stentare all'inizio, l'ultima che ho sentito riassume tutto, l'anno prossimo i 777 devono fare uno squadrone perchè, e parte un elenco di 7-8 squadre fortissime iscritte alla B, la quota promozione, con tali presenze qualificate, sarà altissima! (?) Si vede che tra loro non giocano, fanno tutte 38 partite contro il ripescato Pordenone. E come fai anche solo a pensare di intervenire per dire la tua di fronte a tali nonsense, tra l'altro proposti con toni imperiosi e arroganza senza pari?
Tali campagne alimentate da cretini patentati e da isterici spero che i 777 non le sottovalutino, intanto che prendano atto che uno di questi invasati l'hanno messo alla Presidenza, e mi preoccupa che nessuno li metta al corrente di come funziona, perchè qui non basta la razionalità, non basta far bene nei parametri del buon senso, non basta cominciare un progetto coi passi logici coi quali ovunque si comincia, o meglio, basta se hai due palle d'acciaio, vai dritto per la tua strada resistendo al possibile Novembre nero da quinto in classifica con gente che, dopo aver creato le premesse per quella situazione, sputerà merda su tutti e invocherà, e in qual caso lo sentirai anche allo stadio, il nome del saltellante, fosse, Dio non voglia, telecronista disccupato, ma anche se fosse ancora a Bergamo farebbe poca differenza, solo vedere cadere la testa di Blessin appagherebbe in parte la frustrazione accumulata.
Ripeto, ce la giochiamo in questi mesi, spero che i 777 se ne rendano conto, il margine di errore è minimo e se c'è da dirottare un po' del budget futuro nell'immediato forse è il caso che lo facciano.
 

Risposta al post di Mister No scritto il 23/05/2022 - 14:01
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto