Re:Re:Gasperini

Scusa il ritardo nella risposta, ma ho letto solo ora il tuo post.
 
I tifosi dell'Eintracht stanno vivendo molto bene la vittoria in Europa League e come potrebbe essere differente?
 
Lo spareggio (Relegation) per la permanenza/promozione in Bundesliga di quest'anno è particolarmente stimolante, perché si incontrano due nobili del calcio tedesco, cosa non così comune. Generalmente la terz'ultima della Bundesliga incontra una squadra meno blasonata e infatti nelle 23 occasioni precedenti solo 6 volte ha vinto la terza classificata della 2. Liga. Per la gioia di Ianna gli Hamburger hanno vinto la partita di andata a Berlino e ora basterà un pareggio nel ritorno di lunedì. Vedremo, perché i capovolgimenti di risultato sono abbastanza frequenti. Lo scorso anno il Köln (altra nobile) perse in casa contro l'Holstein Kiel sempre per 1-0, ma travolse gli avversari nel ritorno vincendo 5-1. Sinceramente non credo l'Hertha in grado di compiere una simile impresa, perché appare in caduta libera, ma il calcio è imprevedibile (salvo per quanto riguarda il Genoa, purtroppo).
 
Il St. Pauli ha una storia particolare, che potrai trovare facilmente in rete  ed è una squadra molto seguita in Germania, proprio per la sua particolarità. Non limiterei le differenze tra St. Pauli e HSV alle connotazioni politiche, sicuramente esistenti, ma non così definite. Parlare di "compagni" in Germania è molto differente dal farlo in Italia per via delle grandi diversità storiche e culturali. I Naziskin sono presenti un po' dappertutto, anche se le tifoserie delle squadre della ex DDR rappresentano un serbatoio importante per questa pericolosa ideologia. Sembrerebbe assurdo, ma è proprio della ex Repubblica Democratica "comunista" che i movimenti neonazisti sono più diffusi. È un argomento complicato che richiederebbe uno spazio enorme e mi sembra che siamo andati già troppo OT.
 
Sempre e solo forza Genoa, un abbraccio ROSSOBLU! 

Risposta al post di Sunnyboy18 scritto il 19/05/2022 - 22:12
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto