Re:Re:Una buona notizia e una cattiva notizia.

Ma io penso che facilmente in società e nei dintorni ci sia un'ansia restauratrice, che fa sponda su Zangrillo, che di questa orda di mercanti nel tempio è una sorta di pigmalione, poi si tratta di capire se consapevole o inconsapevole.
Come giustamente è stato ricordato dopo anni di calciomercato compulsivo e nomi che uscivano con larghissimo anticipo dando da mangiare a decine di persone, ad un certo punto i rubinetti si sono chiusi, in società non ci sono più spifferi, quelli che contano parlano inglese o tedesco e qui con le lingue al massimo sono capaci a conficcarle nel culo del presidente di turno per le briciole a fine pasto.
Poi ci sarà tutto il codazzo di quelli che portano il talentino scovato nella scuola calcio dell'amico dello zio del cugino per parte di fava, che avevano qualche entratura e potevano poi fare i galletti al bar come quelli introdotti.
Lo stesso vale per i vari pseudoguru da forum che siccome conoscono qualche vecchia gloria e qualche giornalista e qualche dirigente pensionato pensano di fare i Richelieau.
Sono tutti i soliti meccanismi di affermazione di se, di gente con degli ego ipertrofici che in una macchina da dibattito come il Genoa trova cassa di risonanza più di una sala da concerti.
E' per quello che dobbiamo fare, per più che possiamo, quadrato a difesa di questa gente, perché basta pochissima merda per inquinare un lago d'acqua di montagna.
 

Risposta al post di Ianna scritto il 16/05/2022 - 22:18
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto