Re:Re:Una buona notizia e una cattiva notizia.

Concordo che se Spors ritenesse Blessin non all'altezza dovrebbe cambiarlo, ma sarebbe già strano visto che a quanto pare si conoscono da anni e si stimano e di fatto Blessin ha accettato di venire in una situazione disperata facendo anche un favore a uno Spors in difficoltà, mi sembrerebbe una bella coltellata alla schiena dell'allenatore senza motivazioni apparenti visti i risultati e come si è integrato, ma tutto può essere. Non cominciamo però a far passare l'idea che la scelta di Gasperini sarebbe di Spors perché le cose vanno analizzate con logica. L'unica cosa a cui ha sempre anelato l'asino bergamasco è avere carta bianca sul mercato, ha scassato i coglioni a tutti i ds qui, finti o veri, e fin dal primo giorno è andato in collisione con Sartori, la convivenza è stata possibile solo grazie a una presidenza ben diversa da Preziosi, ma via via ha sempre più preteso di mettere bocca, tanto che le ultime mosse sono in suo perfetto stile, visto che non ci ha mai capito un cazzo già dai tempi di Olivera Motta e De Ceglie, là ha cominciato coi Pezzella De Paoli e Boga, tanto che sperano di liberarsene. Venisse qui pretenderebbe per iscritto di fare danni facendosi la squadra da solo, e sarebbe una decisione imposta sopra la testa di Spors, per spinte genovesi e per gesto da captatio benevolentiae da parte americana, pessimo segnale e puoi scommetterci che Spors, anche se venisse convinto a proseguire il rapporto col Genoa nell'immediato, con l'idea di fare una squadra adatta all'allenatore, sparirebbe nel giro di pochi mesi travolto dalle solite dinamiche. Far finta di non saperlo è raccontarsela. Poi può essere che Gasperini coi suoi uomini domini la serie B tra il giubilo della piazza aizzata dai suoi adepti, ma certamente non sarebbe un mettere in pratica quel progetto alla Red bull presentato a suo tempo.

Risposta al post di Mister No scritto il 16/05/2022 - 20:07
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto