Re:Re:Una buona notizia e una cattiva notizia.

La B azzera la qualità altrui solo se è in un unico giocatore, se prendo il Frosinone di Stellone di qualche anno fa che lanciava solo lungo per Ciofani e Dionisi e ci metto Dybala non la tocca mai e lo prestano in C a Gennaio.
Allora la deduzione è che bisogna fare la squadra coi Dionisi e Ciofani e praticare anticalcio? Certo, se vogliamo restare lì, perchè quel Frosinone non veniva atteso in ogni campo come partita della stagione, era un outsider, e oltretutto se avesse rigiocato lo stesso campionato dall'inizio non sarebbe stato promosso, perchè è questione di episodi, di cose che girano bene, non di qualità e di programmazione.
La cosa peggiore da fare è proprio iscriversi a quel tipo di lotteria.
Ma dico di più, inserendomi nel caruggio di Quattromazzi, il Genoa attuale come società non può nemmeno permettersi di fare una squadra piena di Strefezza, Donnarumma, Bisoli e compagnia, perchè anche in caso di vincita della lotteria poi sarebbe costretto a cambiarli tutti una volta in A, e valgono le parole di Blasquez sul mercato di Gennaio, non c'era intenzione di buttare soldi per giocatori usa e getta unicamente per pochi mesi, e non ci sarà nemmeno l'anno prossimo.
La B fa giocare male a prescindere, ma la differenza la fa come sempre la tecnica individuale, se hai quei giocatori che nel caos, nella battaglia, ti mettono giù la palla senza allungarsela di 4 metri, o ti chiudono un triangolo sfruttando uno spazio in profondità improvvisamente creatosi, fai la differenza e vinci le partite, e non si parla di tecnica sopraffina, uno scarpone come Lapadula, se stoppa a due metri invece che a tre lì in mezzo pare uno tecnico.
Anche il Genoa volenteroso e aggressivo di Blessin fa giocare male certe squadre, ma non concretizza mai per mancanza di qualità davanti, mentre agli altri basta una rifinitura, un buon cross, una percussione senza allungarsi il pallone, per mandarti a casa.
Ed è quello che dobbiamo fare noi, le migliori squadre della B ci creeranno problemi stile Genoa di Blessin, ma con ancora meno qualità, e le altre saranno direttamente squadracce senza capo nè coda, quello che deve fare il Genoa è costruire una squadra che abbia il ritmo ma possieda qualità superiore distribuita su più giocatori.
Come giocherà Blessin lo sapranno lui e Spors, di certo la finiremo di schierare mediani in attacco e uniche punte lasciate al massacro, il ritmo ci sarà perchè è proprio nelle corde di allenatore e Direttore Tecnico scegliere giocatori di quello stampo, gente come Gudmundsson, Yeboah, Frendrup, Ostigard, più ancora di Hefti, non patiranno certo adattamento da quel punto di vista, la qualità ci deve essere grazie ai soldi dei 777 e alla competenza di Spors.

Risposta al post di edoardo777 scritto il 16/05/2022 - 01:33
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto