Re:Andrey ma non posso

Bah.
Io penso che Sheva sia l'unico sportivo di livello internazionale dell'Ucraina con abbastanza agganci ad alto livello, insieme ai fratelli Klishenko,mi sembra ben ragionevole che da Kiev gli abbiano detto almeno tu stai ben lontano dal fronte e occupati di farci arrivare del denaro.
Onestamente mi sembra un contributo ben più solido rispetto ad andare al fronte con un kalashnikov in mano che il buon Sheva con ogni probabilità non sa manco usare per farsi ammazzare. Ci sono fior di sportivi di altissimo livello di sport meno ricchi del calcio che sono morti al fronte e han guadagnato a stento qualche copertina.
Diceva quello: a ciascuno secondo le sue necessità, da ciascuno secondo le sue abilità.
Rispetto a quando rientrerà in panchina mi pare che abbia dichiarato, anche qui con una certa ragionevolezza che riprenderà la sua carriera alla fine della guerra. Tu pensa ad avercelo avuto in panchina in questo periodo, detto che preferivo tenermi Sheva e non avere l'ennesima guerra per altro alle porte di casa, ci è già andata bene così.
L'unica cosa che onestamente non mi è piaciuta(e non mi piace) è che Sheva non abbia transato subito(e oggi non risultino aggiornamenti) la rescissione del contratto. Almeno il suo.
Poi può essere che tra proprietà e mister(Blasquez ne ha anche parlato) ci siano buoni rapporti e che quei fondi, insieme ad altri siano destinati agli aiuti umanitari.
Preoccupati di più del capo che tifa Napoli e degli amici che tifano Salernitana Smile

Risposta al post di Ianna scritto il 12/05/2022 - 07:09
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto