Una Pennellata di Tennis Ot

Cominciamo dalle precisazioni cestistiche per correttezza e dovere di informazione, rispondendo mi pare a Sunnyboy.
Un paio di settimane ho intravisto uno striscione nel settore della Virtus che mi ha raggelato.
So da tempo che le simpatie di parte dei tifosi sono chiaramente di destra,ma in nome del blasone e della Gloria che hanno da sempre le V nere e considerando il mio tifo da più di 40 anni,mi è impossibile non riconoscere questo aspetto,per onestà intellettuale.
Come del resto ricordare agli smemorati piccioni,che siamo stati ad un passo dal fallimento e che solo da un paio di anni con l'arrivo di Zanetti, stiamo tornando in alto vincendo un titolo e una Coppa Italia e speriamo domani di tornare in Eurolega per rinverdire i passi del Triplete ai tempi di Danilovič e soprattutto di Dominique Wilkins che Ruggero (complimenti per stanotte) e Davidone ricorderanno bene Smile

E veniamo al punto clou riguardante il Tennis di gran lunga lo sport che preferisco da sempre avendolo giocato discretamente e con passione.
Il terreno per dirla alla Dragov "è scivoloso"dato che cado in tentazione quando si scrive del personaggio e del suo luogo di origine e non di residenza,che lo squalifica a miei occhi come a tutti coloro che per non pagare le tasse ,noi siamo tassati alla fonte,se ne vanno nel Principato dove ci passò pure Becker che ora serve e si tuffa nelle patrie galere di sua maestà,guarda caso per evasione fiscale.
Non proferisco più parola ne commento su tutto quello che riguarda la tua capitale e soprattutto per rispetto verso i Genoani romani, verso i quali ho sbagliato e mi sono scusato già.
Se vuoi sapere ciò che accade basta leggere le cronache locali,dove viene descritta una realtà che non mi riguarda, comprese le tappe dei parchi cittadini da evitare per presenze , diciamo "particolari".
Si parla della Capitale di Italia mica di Arzano o di un paese sperduto della Barbagia .

Riguardo Karatzev ,se il tuo falso idolo(non il vero di gran lunga migliore e più serio di cui in giorno spero ci parlerai),ha fatto gli stessi progressi del tifoso della Fiorentina,mostrando sicuramente un tennis più completo e versatile.

Non sono tifoso di nessun tennista della Nouvelle vague,in quanto il mio unico grande amore giocava a Tennis,divertiva,era entusiasmante e aveva quel talento che nessuno aveva tra cui pochissimi eletti nella storia del Tennis:
Henry Leconte.

Però mi offri un assist politico riguardante Karatzev e tutti i tennisti e tenniste russe,spazzate via dall' indifferenza mediatica di tutti, delle varie federazioni tennistiche,per la inconcepibile, incomprensibile decisione di Wimbledon di non farli partecipare,la cui unica colpa è di condividere lo stesso passaporto di Putin.
E poi parlano di razzismo.

Quindi io per svariati motivi e questo,parteggio solo per i Russi e per la Azarenka, talmente devastata (lei si altro che il pallettaro che per un doloretto non fece le Olimpiadi per poi presentarsi due settimane dopo a Miami)che pianse in campo per la vergogna di Lukascenko, della Guerra e non perché ha la sola colpa di essere di Minsk.

Ma di questo e altro ancora oggi ne parlerà sicuramente Dragov che invece di andare in Parlamento a dire perché l'Italia manda armi in Ucraina facendola di fatto entrare in guerra, vedrà Nancy Pelosi quella che ha dichiarato " armi a Kiev fino alla vittoria finale".
Ma questo non è più nemmeno uno "stimolo di discussione"perché non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire e cieco di chi non vuol vedere.

E di certo non mi riferisco a te o a Mister Holding, affranto dal dolore per non partecipare al torneo della sua e solo sua città, capitale di Italia e di scorazzanti e indisturbati quadrupedi di cui in anteprima ti regalo un video storico Smile

https://youtu.be/M58X0xV-zK4

IannA

Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto