Re:Re:Conferenza Stampa Zangrillo

Io invece sono molto molto molto preoccupato. Molto molto.
Non si è ancora vista una formazione convincente su cui poter lavorare, i giocatori che hanno fatto meno peggio fino ad ora sono rotti, quelli su cui si è puntato in estate come acquisti di maggior rilievo: Maksimovic, Fares e Cacedo pure. 
Ci siamo già giocati molte carte buone per fare punti con le squadre gramme, in particolare gridano vendetta a Dio e agli uomini la sconfitta inopinata di Salerno e il pareggio interno col Venezia, 3 punti che oggi ci farebbero guardare la classifica con meno terrore negli occhi.
Non abbiamo ancora fatto una partita che fosse una pienamente convincente, non c'è stata una volta che siamo usciti dal campo con l'amaro in bocca per quel che abbiamo visto e i punti che abbiamo preso, tolto il furto di Genoa-Napoli.
E' arrivato un nuovo allenatore, dal quale speravo di vedere idee nuove e concetti diversi, e mi sono ritovato un 3-5-2 a zero tiri in porta (e transeat) con in campo gente che non vorrei vedere manco in panchina. 
Il che mi solleva grandi preoccupazioni su come stiano quelli che non giocano oppure sulla qualità del nuovo mister, se cammina sulle stesse orme di quello che abbiamo appena cacciato, solo guadagando il doppio.
Poi questa serie A è talmente penosa che ti aspetta sempre, ma diciamo che a guardare gli allibratori, data per spacciata la Salernitana (che pure, ripeto, ci ha battuti) secondo loro gli altri due posti sono una corsa  atre fra noi, Spezia e Venezia con le quali siamo pari a scontri diretti.
Quindi la situazione dal punto di vista sportivo è nera, come non lo è mai stata da quando siamo in serie A, dal mio punto di vista.

Risposta al post di dobro scritto il 23/11/2021 - 16:40
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto