Re:CONFERENZA DI PRESENTAZIONE MISTER SHEVCHENKO

Io ammetto di essere un povero pirla, se toccano le leve giuste probabilmente mi vendono una multiproprietà al polo Nord, e se mi fotteranno di nuovo amen, a 50 anni suonati non si cambia, ma quello che sento oggi è tutto quello che avrei voluto da sempre al Genoa, e che nemmeno il Preziosi che costruiva squadroni in serie B è mai riuscito a dare: una società, un Genoa governato da una dirigenza, che stabilisce obiettivi, risorse, e sceglie uomini per implementarli, non influenzato da elementi esterni, fossero anche i tifosi migliori del pianeta.
Finalmente un Genoa che non dipende dall'allenatore di turno, che si affida alle professionalità e non alla supposta fede rossoblu, che stabilisce un confine netto tra società e ambiente, un Genoa al quale bisogna presentare credenziali, farsi annunciare e illustrare le proprie ragioni, interessi, proposte, senza che ognuno creda sia casa sua e si accomodi sguaiatamente nel salotto col telecomando in mano pensando di fare come cazzo vuole.
A complete reimagination of this club, absolutely required.
Svegliatemi più tardi possibile.
Sarò, come detto, un coglione, ma forse si sveglino anche quei pirla che si aspettavano come "cornerstone" del progetto l'asino di Bergamo, questi non sanno nemmeno che faccia abbia e non lo vogliono nemmeno sapere.
A questi interessa raggiungere un livello internazionale, quantificheremo poi quale coi fatti, non per l'opera di un tecnico che faccia trottare gli asini, ma un tecnico di nome internazionale che possa gestire giocatori di livello internazionale, cosa che il saltellatore re dei grebani non è in grado di gestire.
Ricordiamo che a un certo punto della sua avventura anche Preziosi è arrivato a chiedere informazioni, non sapremo mai se si sarebbe concretizzato il tutto, su giocatori come Riquelme e Saviola, nel momento in cui per un attimo sembravano, per loro difficoltà momentanee nel club, a portata, ma la struttura inesistente societaria, basata su un asino alla guida, e su un ambiente che gli portava i bambini a benedire, ha immediatamente abortito l'idea sul nascere.
Questi sono qui per cogliere invece proprio queste opportunità, per avere i Riquelme in rossoblu con tutti gli annessi e i connessi, e sanno benissimo che perchè succeda bisogna cambiare dalle fondamenta questo ambiente, ed avere una struttura ed un tecnico su cui innestarli.
Finirà tutto a puttane perchè in questi poche settimane perderemo da tutti, arriveremo ultimi a Gennaio, ci sono 34 giocatori incapaci di stoppare un pallone e Shevchenko finirà nello sciacquone travolto dagli eventi?
Non posso crederlo, non voglio crederlo e se ognuno di noi può fare qualcosa per evitarlo, un qualunque contributo, è il momento.

Risposta al post di Mister No scritto il 10/11/2021 - 15:07
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto