Re:Re:Se io posso cambiare, voi potete cambiare ...allora tutto il mondo può cambiare.

Volevo fare un po' di considerazioni sparse sugli argomenti di questo periodo:
 
Su Preziosi. Direi di mettere in cantina l'ipotesi e le paure che ci sia dietro Preziosi a questo passaggio di proprietà. Se ci fosse stato Preziosi, avremmo cambiato allenatore molto prima; se ci fosse stato Preziosi avrebbe parlato e comunicato (a radio kiss kiss, alle tv locali, altrove), per ribadire quanto è scarso Ballardini, era quello che aspettava; se ci fosse Preziosi non sarebbe stato fatto un contratto da 2 anni e mezzo ad un allenatore a quelle cifre (non le ha mai intraviste nemmeno Gasperini). Quindi direi che al momento Preziosi è un problema risolto.
 
Sulla società. Chi ci sia dietro a 777 Partners in questo momento direi che potrebbe fregarcene poco, almeno a noi tifosi. Vediamo come operano e se operano bene, di chi siano i soldi sarà problema di qualcun altro, che dovrà andare a vedere se tutto è lecito o meno. Se operano male allora avremo interesse anche noi di capire se è un fondo con molteplici investitori o se è un fondo con pochi investitori che guidano le scelte. Se c'è dietro o meno la famiglia Berlusconi (per quanto non abbia simpatie per Silvio) non mi importa molto. Come ho fatto con Preziosi farò anche con loro. Gli do credito per un po' e vediamo come va, poi giudico l'operato. A differenza di molti qui sopra Preziosi l'h giudicato (male) quando ha fatto cose che ritenevo sbagliate o addirittura illecite. Prima da me ha avuto il credito che si merita chi inizia una attività.
 
Su Ballardini. Ringrazio lo zio per quanto fatto con noi nelle sue quattro avventure. Lo stimo come persona e ne apprezzo parte dell'operato. Ho sempre pensato che dovesse avere le suo chance per dimostrare se riusciva a fare quello che ha sempre fatto, e cioè portare la barca in porto col mare in tempesta. Non ci è riuscito ed è stato giusto cambiarlo dopo avergli dato il tempo necessario. Ha sicuramente tante attenuanti, ma i numeri dicono che si doveva cambiare. A differenza di molti io non sono per impallinare l'allenatore ai primi soffi di vento. Ero per continuare con Maran, ma anche con Thiago. Mentre ero favorevole al cambio di Juric (sempre a causa dei numeri pietosi che stava portando il croato). Ma sono d'accordo con Mr No, loro con il calcio ci vivono, quindi definirli stazzi o incapaci o inadeguati è estremamente presuntuoso e fuori dal contesto. Ballardini è stato esonerato perchè i suoi numeri erano pietosi. Giusto così. Voltiamo pagina e speriamo in meglio.
 
Su Sheva. Ci sono molti dubbi se sia in grado di portarci in acque tranquille. Vorrei far notare alcuni aspetti positivi.
Primo: gli è tato fatto un contratto che manda un messaggio ben preciso a tutto l'ambiente (dentro e fuori la dquadra). "Lui è il nostro mister per i prossimi tre anni". Non possiamo permetterci di cambiarlo. Quindi se qualcuo vuole fare giochii strani è fuori. Un po' quello che dice Edo su Ballardini, che è stato ucciso non facendogli il rinnovo.
Secondo: Sheva non ha esperienza di club e di lottare per l'obiettivo salvezza. Consideriamo che ha allenato l'Ucraina, non la Spagna o la Germania, quindi a lottare con le unghie e i denti dovrebbe iniziare ad aver fatto il callo. E poi si porta dietro un team di tutto rispetto. Tassotti ha fatto il secondo per una vita al Milan, direi che di esperienza di campo ne ha da vendere, ma anche Maldera non dovrebbe scherzare. E, anche se a livelli più alti, un obiettivo è sempre un obiettivo commisurato con le risorse che hai a disposizione.
Terzo: vivo ormai a Milano da tanto e, parando con i milanisti, mi hanno sempre detto che Sheva è un maniaco del lavoro. Ho anche letto che vuole eccellere in tutto quello che fa. Ha avuto Lobanowski come allenatore e tutti quelli che hanno trnsitato nel Milan e nel Chelsea. Per ora mi ispira fiducia. Vedremo con il tempo se sarà ben riposta.
Quarto e ultimo, ma non meno importante: avere Sheva come allenatore, invece di Nicola o Iachini (per fare due nomi a caso), sicuramente apre la possibilità che qualche giocatore valido a gennaio accetti di venire da noi. Ormai, sia con gli allenatori, ma si incominciava anche con i giocatori, Genova sponda rossoblu, non era più vista di buon occhio. Perchè se sono un giocatore valido devo infilarmi in un casino infinito e rischiare di fare figure di merda o di finire fuori ruolo? E allora la nostra squadra era il porto degli infortunati da rilanciare, dei giovani da valorizzare e dei vecchi da far svernare. Con Sheva la musica dovrebbe cambiare anche in termini di opportunità. E se lui ha scelto di venire da noi qualche rassicurazione su quanto avverrà a gennaio devono avergliela data. 
Ma, per favore, aspettiamo un po' di tempo prima di giudicare sia l'operato del nuovo allenatore, sia l'operato della società. Non giudichiamo ala prima partita o al primo acquisto di gennaio. Diamo tempo, cosa che Preziosi non ha mai fatto, e che gli abbiamo sempre imutato essere un suo enorme difetto. 

Risposta al post di mashiro scritto il 10/11/2021 - 08:21
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto