Re:Re:Fares, non Mahrez

In tutti questi anni noi siamo stati una società anomala.
Mentre il mondo del calcio tenedeva a un modello di gestione manageriale, noi ce ne stavamo con pochi a un modello antidiluviano, quello dell'uomo solo al comando che si faceva beffa delle competenze sia in campo amministrativo sia in campo tecnico.
 
È partendo da questo dato, secondo me, che bisogna soffermarsi sulla costanza negativa dei risultati degli ultimi anni.
 
In questo momento la confusione è ancora maggiore, come sempre accade quando una rivoluzione è in atto e si sta costruendo un nuovo corso.
Bisogna limitare i danni.
Ma bisogna anche mettere in fretta basi solide e chiare per navigare in sicurezza almeno fino ad aprile/maggio, quando il nuovo corso dovrà essere varato.
 
In questa delicata circostanza si vedrà se i nuovi proprietari sono preparati o se invece sono rimasti sorpresi da una realtà che non avevano sufficientemente analizzato, fuoriviati anche dai bla bla di Preziosi e dei suoi leccapiedi.
Vedremo se hanno creduto di comperare un club già attrezzato per l'ottavo/decimo posto, come sosteneva la stampa brenziniana imbeccata da Preziosi, o se erano coscienti di quale troiaio andavano a smuovere.

Risposta al post di mashiro scritto il 04/10/2021 - 14:12
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto