Re:Re:Genoa 1 - Fiorentina 2

Il succo del discorso non era la cessione ma la posizione di Ballardini rispetto alla situazione societaria.
Io sono un ballardiniano di ferro però non posso negare che Ballardini nelle prime 5 uscite stagionali, pur con tutte le attenuanti del caso, dalla sua abbia poco più che i risultati.
Sinceramente non sono nemmeno convinto che dalla partita con la Fiorentina usciamo considerando il 4-2-3-1 con una "finta" ala destra come modulo di partenza per il futuro.
Che per me, lo dico chiaro, invece è il modulo da cui costruire la prima parte di stagione.
Dietro a 4 ci siamo mossi bene, sulle 2 fasce c'è margine per migliorare e possiamo alternare diversi giocatori nei diversi ruoli per adattarci meglio alle caratteristiche della partita o al momento.
Chiaro è che se tutta questa confusione è figlia dell'ipotetica cessione societaria Ballardini è ampiamente giustificato.
Anche per come ha impostato la rosa dei 23 con Andrenacci e Cassata in lista o per scelte come quella di schierare Masiello nel finale col Napoli al posto di Zinho salvo poi metterlo fuori rosa. Tra l'altro a mercato finito.
Se certe scelte vengono da limitazioni dovute alla futura cessione societaria, le difficoltà di Ballardini a nuotare in questo mare sono comprensibili.
Se, come pensiamo noi, non c'è nessuna cessione bisogna anche dire che Ballardini ha contribuito a fare scelte scellerate e la comprensione per certi errori/ritardi diventa molto minore. Almeno IMHO.

Risposta al post di layos scritto il 20/09/2021 - 09:29
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto