Pareggite

Autore: 
layos

Perin 6: assiste impotente alle due palle che si insaccano alle sue spalle, per il resto sostanzialmente spettatore
Criscito 5,5: spesso anticipato, tanti falli, nullo in impostazione, partita non indimenticabile. Sul goal di Lapadula scappa all'indietro per non correre il rischio di farsi saltare. 
Radovanovic 4: mette la partita in discesa al Benevento con due errori gravissimi e altrettanti errori non ci costano goal solo per caso. Per certificare il disastro della sua partita basti dire che quel cesso immondo di Lapadula è sembrato perfino un giocatore di calcio al suo cospetto. Speriamo che gli venga concesso qualche turno di riposo.
Masiello 6: l'unico a salvarsi della difesa, sempre attento e presente.
Zappacosta 6,5: una media fra un primo tempo impetuoso e un secondo dove Inzaghi lo raddoppia e triplica per non dargli sfogo, senza che il resto della squadra ne approfitti.
Strootman 6: come sempre ordinato e diligente, prende il solito immancabile giallo, finisce la benzina a metà secondo tempo, come da copione.
Badelj 7: una luce nel buio, prova sempre a fare qualcosa di interessante, fondamentale in fase di possesso quanto di non possesso. Un giocatore del quale senti la mancanza quando non c'à più di quanto si avverta la presenza quando c'è.
Zajic 5,5: poco incisivo nelle due fasi, in colpevole ritardo sulla chiusura sul goal di Lapadula.
Biraschi 5: è incomprensibile insistere su un terzinaccio di poca spinta e nessuna velleità in una partita casalinga che sarebbe stato utile vincere. 
Destro 5: ha una palla per il 3-2 e la sciupa malamente.
Pandev 7: una doppietta scaccia crisi che, visti i risultati dagli altri campi, stasera sarebbe stata profonda, in caso di sconfitta.
Shomurodov 5: è inspiegabile insistere su questo ragazzo che è completamente alla frutta avendo in panchina Scamacca. INCOMPRENSIBILE.
Pjaca 5: ha sulla testa il colpo del match ma esce fuori una pernacchietta. Incide pochissimo, giusto un buono spunto a centrocampo.
Berhami 5: entra male e sbaglia moltissimi palloni anche semplici.
Goldaniga 6: pochi minuti e regala a Pjaca un assist che avrebbe meritato miglior fortuna. Fa più lui in 5 minuti che Biraschi in 90.
Ballardini 5: formazione e cambi molto discutibili e classifica che contina a salire di piccoli passi. Il bicchiere mezzo pieno dice 10 risultati utili consecutivi in casa, quello mezzo vuoto dice che 7 sono pareggi, anche contro squadre non certo irresistibili come Benevento, Sampdoria, Fiorentina e Udinese.  
Preiozi 0: anche quest'anno ingoiamo la solita merda di tutti gili anni a sentire cosa fanno negli altri campi e anche quest'anno, facendo un invidiabile ein plein, finisce il campionato dietro al Viperetta. Non male per essere un fine intenditore di calcio e uno che ha a cuore la passione dei tifosi per sua ammissione. Da scavarsi un buco profondo e farci la casa.