Re:Re:Se tre prove( ..in questo caso quattro), fanno un'indizio

Come vedete sto parlando di qualcosa piu' vicino al ''massimo impegno'' che al ''bel gioco''
 
Totalmente d'accordo.
La discriminante, nel campionato italiano, non è tanto il modulo quanto l'intensità.
L'intensità non è solo pressing, ma soprattutto velocità di esecuzione e velocità della palla. Solo in Italia si vedono pallette rotolare al rallentatore saltellando, forse perché chi la passa non si fida del compagno che la deve controllare.
 
Con l'intensità e due o tre giocatori di qualità, l'Atalanta ha scalato l'Europa.
Chiaro che serve un'ottima condizione fisica o chimica.
 
Altra moda derivata dal tiki-taka: il passaggino di tre metri, quasi sempre indietro. In nome del possesso palla, che fa tanto fighi. Una manna per i brocchi, che si sentono autorizzati ad abusarne.
 
Io temo che il nostro campionato, a parte qualche eccezione, si trascinerà così anche in futuro. Si gioca sempre con un occhio alla classifica e un occhio alla prossima partita. E si pensa che sia meglio tenere fieno in cascina. Poi il campionato finisce e le vacche, che hanno ricevuto poco fieno, non fanno più latte.

Risposta al post di zeus65 scritto il 07/04/2021 - 16:47
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto