Sliding doors

Autore: 
layos

Perin 6: incolpevole sul goal, spesso troppo impreciso coi piedi, in generale sicuro e presente. Un paio di volte potrebbe uscire alto con più vigore.

Radovanovic 5,5: serata difficilissima contro un marcantonio come Pellé che non sembra aver risentito della cattività cinese. Perde praticamente ogni duello fisico col dirimpettaio.

Criscito 5: di testa è esangue, se preso in velocità è spacciato, stasera non fa nemmeno vedere il piede buono in impostazione. Serataccia

Masiello 6: come sempre esperienza, presenza, cose semplici, giuste, essenziali.

Zappacosta 7: un giocatore di un altro livello. Corsa, forza, senso della posizione, tecnica, gioca indifferentemetne su entrambi i lati. Le poche speranze che avevo di trattenerlo un altro anno si vanificano ad ogni prestazione superlativa di questo fenomeno, condita con l'assist vincente.

Czyborra 5,5: esce dopo un primo tempo sotto tono, in cui sbaglia molto sia in fase offensiva che difensiva. Il confronto con Zappocsta che prende il suo posto nella ripresa è abbastanza impietoso.

Strootman 6: meno bene del solito, anche sui calci d'angolo non riesce ad incidere, patisce un primo tempo in cui il Parma va molto forte e le punte non aiutano.

Badelj 6: col suo passo felpato, ogni tanto tira fuori qualche palla interessante, un po' poco.

Zajc 6,5: ha corsa, tecnica, visione di gioco. Ha margini impressionanti di miglioramento.

Destro 6: un colpo di testa a lato e qualche sponda, ma davvero un po' pochino.

Shomurodov 6: si danna l'anima per cercare di svariare il fronte offensivo ma viene servito poco e male e quelle poche volte si trova circondato e non in grado di incidere.

Scamacca 7,5: due goal fatti e uno sfiorato. Continua il mistero riguardo al fatto che gli si sia preferito perfino un esanime Pandev per non farlo giocare.

Pjaca 6,5: finalmente una partita convincente del croato, che entra come quinto per poi passare seconda punta, ha buoni movimenti e ci mette quello che serve.

Berhami 7: entra come una furia in un finale concitato e pressa tutti, sembra un cane che rincorre il pallone. In campo non sembra davvero uno dei più vecchi della comitiva.

Biraschi 6: entra a fare legna e becca un giallo per un'entrata evitabile, Senza infamia e senza lode.

Rovella s.v. pochi minuti a tempo scaduto per far girare il cronometro.

Ballardini 6.5: una media fra il 5 pieno del primo tempo e il 7 del secondo, con mezzo punto in più perché questa partita può rappresentare un puntello quasi definitivo sulla nostra salvezza e forse il chiodo sulla bara degli emiliani (contro cui perdevamo da 5 paritte consecutive). Resta il mistero della sua ostilità verso Scamacca, che sembra essere di gran lunga il migliore dei nostri cinque attaccanti. Lo salva anche un po' di culo, perché il colpo di testa di Kucka, alle spalle del solito Criscito non pervenuto, poteva sancire un 2-0 ben difficile da ribaltare.

Commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.

balla

stavolta fa entrare scamacca e non pandev e vinciamo la partita, così come sarebbe successo nel derby e come non avremmo perso con la roma. però nel dopopartita balla spiega chiaramente che questo ragazzo di ventanni deve ancora capire bene cosa significhi giocare in una squadra, il sacrificio e l'impegno per sè e per gli altri. e poi non bisogna dimenticare che per creare un gruppo è fondamentale non dimenticarsi di tutti i componenti della rosa, perchè altrimenti quando lo chiami in causa rischi di trovare un calciatore svogliato che non ha voglia di dare tutto, anche inconsciamente. Criscito è un discorso a parte. ieri non ne ha indovinato una. mi pare proprio alla frutta . e anche cziborra ieri da 4. la catena di sinistra era disastrosa. radovanovic a mio parere non può rappresentare il centrale su cui fare affidamento, anche se gli riconosco ottime doti di tempismo e soprattutto la capacità di impostazione da dietro, una cosa che  oggi tutti gli allenatori ricercano come l'oro nel klondike. ma in fase difensiva ne combina di tutti i colori. ieri nel gol invece di marcare l'uomo guarda la palla e la segue non solo con gli occhi ma anche col corpo, tanto che pellè rimane completamente solo. e poi riguardando i gol presi nel recente e meno recente passato, e gol che gli avversari hanno palesemente sbagliato, vengono al pettine le sue lacune evidenti. 

A mio parere, Ballardini

A mio parere, Ballardini (come per nostra fortuna in alcune altre partite chiave) si sta rivelando forse più fortunato che bravo. E io penso che sia anche bravo, eh? Tanto per intenderci... Ma ieri sera il Genoa ha portato a casa altri tre punti importantissimi senza davvero meritare il bottino pieno. Bene così, s'intende.
 
Ma io ho visto un Genoa inguardabile nel primo tempo e Ballardini ha praticamente detto la stessa cosa nell'intervista post partita.
 
Nell'intervallo ho pregato uscisse Czyborra (per me disastroso e più dannoso di Criscito che si è trovato spesso in difficoltà anche perchè davanti aveva lui) e che entrasse Scamacca e per fortuna così è stato.

Però anche lo stesso Scamacca che ci ha davvero salvato non mi è piaciuto in alcune occasioni. Perchè nei rinvii alti non si degna di saltare? Su 10-12 rinvii è rimasto fermo sul posto aspettando il rimbalzo e non l'ha quasi mai vista. Era fresco ed ha il fisico giusto. Avrebbe dovuto darsi da fare un pò di più nel gioco aereo, secondo me. Quindi il 7.5 per me è sin troppo generoso e giustificato unicamente dai gol segnati. Importantissimi, ripeto... ma ho visto Scamacca giocare molto meglio di ieri e magari non segnare gol.
 
Voti un pò generosi anche per Badelj, Strootman, Pjaca, Behrami, Destro e Zajc, forse. Toglierei mezzo punto a tutti e sei e darei mezzo punto in più a Criscito, che non merita la palma di peggiore in campo.
 
Comunque è andata bene e siamo tutti contenti.

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.