Luci spente a san siro

Autore: 
tidon grifo

Con L’inter a san siro perdiamo sempre, col Milan invece qualche volta vinciamo causa forse la maggiore decadenza dei rossoneri rispetto ai nerazzurri degli ultimi anni.
Preziosi ha sempre cercato di aiutare le squadre nazional-popolari, Juve Inter e Milan, con una certa equidistanza
Ma in fondo ha dato sempre i nostri giocatori migliori all’Inter, contribuendo anche a fargli vicere il Triplete.
Che sia forse piu interista che milanista o juventino?
Non si sa, si sa solo che di sicuro non è genoano.
Oggi per noi era una tappa interlocutoria in vista del derby ravvicinato e quindi una partita priva di importanza, persa in partenza e persa all’arrivo.
Il Balla non voleva scombinare i piani alti della classifica e umilmente ha provato quasi tutti i giocatori che non giocano o giocano meno.
Dei presunti titolari ce ne erano in campo tre, poi forse verso la fine anche meno.
Una sorta di passerella nella città della moda, un provino, quasi un’amichevole.
Anche se dopo il gol lampo di Lukakau a lungo siamo rimasti con un solo gol al passivo.
Ma a pareggiare ci abbiamo provato stancamente, senza convinzione.
Qualche cross di Ghiglione per mantenere fede alla sua fama di crossatore, qualche tiro di Scamacca nella mischia e poco più.
Si è rivisto Zapata, poi è entrato anche Onguenè, ma sono tutti ingiudicabili.
Rovella era il perno di centrocampo, forse in omaggio al famoso teatro milanese di Via Rovello, e poi ha giocato anche Melegoni.
Piaca ha scalpitato come suo solito un po a vuoto, nel suo stile di cavallo fermo ai blocchi di partenza e Cziborra tentava delle discese ma era perfettamente superabile quando rientrava a ritroso .
Perin nonostante i gol subiti ha fatto qualche parata discreta
Poi sono entrati anche Pandev e Shomu, anche loro due passi di sgambata alla scala del calcio.
C'è ben poco da dire, a Milano ha suscitato molto più interesse e molte piu polemiche il rave illegale del sabato sera sui navigli.
Forse il Balla poteva stupire facendo giocare qualche sconosciuto, che Preziosi ha comprato in mezzo ai suoi scambi compulsivi e di cui non c’eravamo accorti.
Poteva essere interessante.
Invece niente, tre a zero, segnano anche Darmian e il Nino Maravilla.
Mercoledì il derby, un derby che sono anni che non affrontiamo con l’acqua alla gola negli ultimi posti della classifica
Vedremo, intanto comunque oggi abbiamo tre punti in meno sulla terzultima di ieri, siamo a più otto.
E’ ancora un buon margine?
Speriamo di si e speriamo mercoledì di arrivare a un punto dai cugini.

Commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.

Scansamento...

Chi ha giocato si e' impegnato, nel bene e nel male, ma ovviamente se questi giocatori sono riserve c'e' un motivo.
Si e' scelto di non giocarla e ci puo' anche stare: al di la' dei manezzi di Preziosi, a squadre come il Genoa che puntano solo a salvarsi, non servono tutte e 38 le partite. Basta fare i punti che servono contro le altre medio scarse. Quindi, ad essere pragmatici, si puo' tranquillamente snobbare alcune partite pero' ,da tifoso, vedere la propria squadra stendere i tappeti rossi per gli odiati club a striscie verticali fa sempre male...

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.