Intervallo letale

Autore: 
edoardo777

MARCHETTI 6: ha sempre la faccia allucinata di quello che non passa il controllo antidoping, e forse nemmeno la dogana, ma fa il suo. Anzi, riesce nella grande impresa di prendere 6 gol senza avere nessuna colpa.
 
BIRASCHI 4,5: un paio di appoggi sbagliati con palla consegnata agli avversari, uno dei quali nel PT molto pericoloso, ma anche il solito impegno. Non stende Elmas quando dovrebbe e gli concede l’autostrada per il gol.
 
GOLDANIGA 5,5: tiene molto bene un avversario difficile come il nigeriano ed è anche abbastanza disinvolto negli appoggi, almeno nell’unico tempo in cui il Genoa gioca la palla. Ha il merito di non mollare mai.
 
MASIELLO 5: se la cava con il mestiere anche se nel primo tempo a sinistra la bullaggine di Pellegrini e l’inconsistenza tattica di Zajc rischiano di farlo soffrire almeno quanto una cartella di Equitalia. Poi nel naufragio generale è tra quelli che provano a galleggiare.
 

ZAPPACOSTA 5,5: non vincerebbe il concorso di mister Universo, ma per fortuna per giocare a calcio servono qualità diverse dalla bellezza. Incursioni con i tempi giusti e accortezza tattica finché si gioca. Un ottimo acquisto.
 
LERAGER 3,5: rispetto allo scorso campionato sembrava un giocatore di calcio. Purtroppo nel primo tempo si mangia un’occasione incredibile per pareggiare e all’inizio del secondo presume che sia poco gentile stendere Zielinsky che va in gol, poi serve al Napoli la palla del terzo gol quando la difesa stava salendoe queste sono macchie che non si cancellano.
 
BADELJ 5,5: si conferma un ottimo direttore d’orchestra, ancora poco assistito dagli strumentisti. Non fa grossi errori, ma purtroppo li fanno i suoi compagni e a un certo punto gli cascano le balle.
 
ZAJC 4,5: Non è creativo, non è vivace, non trova la posizione, non è una mezzala, non aiuta Badelj. Una partita impalpabile. Deve studiare e lavorare.
 
PELLEGRINI 4: fa vedere tutti i suoi difetti noti e nessuno dei pregi. Si perde Lozano in facile marcatura sul primo gol e si ripete uguale preciso nel ST su Di Lorenzo, non azzecca neppure un cross, ma ci regala una carrellata di atteggiamenti da bulletto. Va rimesso subito in riga.
 
PIACA 5,5: un lampo, l’unico del Genoa in tutta la partita, che di fatto valeva il pareggio, ma Lerager ha sprecato il suo assist. Poi affoga nel naufragio generale, anche se quando tocca palla si vede che ha qualità.
 
DESTRO SV: vaga per il campo corricchiando con le gambe insaccate e riesce nell’impresa di non farsi vedere mai. Pronto per la Nazionale Cantanti, ma forse è pure stonato.
 
GHIGLIONE 5: entra quando la squadra è ormai sciolta, non aggiunge e non toglie niente.
 
BEHRAMI 5: si fa notare per un pestone di avvertimento a Ruiz per farli smettere di cercare il gol.
 
PANDEV 4: serve a Mertens la palla sanguinosa del secondo gol di Lozano e non combina altro.
 
RADOVANOVIC 5: entra in pieno naufragio, non cambia niente.
 
MELEGONI 5: idem come sopra.
 
MARAN 4,5: commette l’errore decisivo di schierare Pellegrini senza lavargli prima la testa, errore ancor più grave perché lo dovrebbe conoscere. Onestamente il Genoa nel primo tempo gioca anche dignitosamente, concede poco e ha anche l’occasione per pareggiare. Il crollo psicologico del secondo tempo lo deve preoccupare e soprattutto lo dovrebbe preoccupare il fatto che i primi 4 gol del Napoli vengono da errori banali di palle perse in ripartenza o di mancata cattiveria nell’opposizione. Sei gol sul gobbo, ma i tre difensori non sono stati tra i peggiori. Un dato molto preoccupante sulla lucidità mentale e sulla gestione delle ripartenze. Dovrebbe meditare anche sul fatto che, senza le scaramucce del finale, la sua squadra sarebbe uscita dal San Paolo senza nemmeno un ammonito e senza nessun fallo tattico.

Commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.

pellegrini

L'atteggiamento di pellegrini è disarmante. questo è un '99 e si crede padreterno. fuori un mese a imparare a stare al mondo. 

Biraschi

Sarò sicuramente prevenuto, oggi non è stato peggio degli altri, ma ogni volta che vedo Biraschi titolare mi vengono i vermi.

Sei a Marchetti?

Sei sono i goal che ha preso. Su nessuna colpa avrei da ridire. Per il resto fin troppo generoso.

Goldrake

Perdonami edo,forse prendevi appunti quando ti sei perso gli interventi difensivi di Goldaniga Goldrake di tacco e tacchetti.
Credo di non averli mai visti se non da Burdisso a fine carriera, e da un mio amico di gioventù,che colpiva la palla solo con il tacco.
Non usava che tacchetti anche con palla a mezza altezza saltava.
Da qui il nome..Tacchetti.
ps:La battuta su Destro è eccezionale quanto vera Smile
Ianna

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.