Re:Re:Quest'anno o mai più

Alla domanda ,"cosa riserva il mercato del Genoa quest'anno?",il Leader Minimo ha risposto un paio di settimane fa in Tv:
"Non so a quale campionato parteciperemo il prossimo anno".
Risposta ovvia,scontata direte voi ed invece no perche un qualsiasi altro presidente o proprietario avrebbe detto,in maniera falsa o vera, "sicuramente in serie A".
Ed invece il Brogettista,in barba a qualsiasi udito,ha detto che non lo sapeva probabilmente perche ha pronti i Pannoloni e messo al primo posto nella rubrica telefonica il numero del Cancelliere del Tribunale.
Per usare un paragone alla Grifondoro,è come se io 30 anni fa avessi fatto una corte spietata ad una ragazza,le avrei fatto tutti i compiti di italiano,le avresi insegnato tutte le capitali del Mondo e dopo sei mesi di avamposto sotto il balcone,alla domanda "tra una settimana ti posso portare il libri quando esci da scuola?",lei mi avesse risposto "Non lo so ancora devo pensare se prendo la stessa strada di sempre".
 
Il punto secondo me,non è nemmeno sapere se gli andrebbe bene il paracadute,a Lui forse anche si,ma che se lo dovessimo indossare noi per scendere nel vuoto della B e forse anche in quello della C, le centinaia di migliaia di paracaduti,compresi quelli brevettati e firmati,quelli che si buttano per prima e con l'istruttore,è vedere se si aprono!
 
Un suicidio di massa modello setta religiosa farebbe meno danni!
 
Ammesso che ci concedessimo dopo svariate titubanze e perplessità,un ipotetico e rignerante bagno di serie cadetta tra le spiagge di Salerno e Pisa,siamo certi non di una improbabile e immediata risalita della corrente verso Udine e Napoli,ma che il nostro "migliore del dopoguerra",infarcito di debiti,di puffi,di impopolarità locale di voltafaccia del Palazzo dopo i danni e le alleanze che ha contratto negli anni,non rivada da Campoccia e sancisca di fatto la sparizione del Genoa 1893?
E che ne sarà non dico di noi,che ormai viviamo di ricordi e di polvere,ma dei nostri figli,dei nostri nipoti che abbiamo soffiato alle grinfie degli Agnelli e dei Suning?
 
Davvero a quasi 60 anni ,con Ski sulla carrozzella,Megu con la dentiera ,Pato senza capelli ,Mister No senza il timbro di Censore,riprendiamo il mitico "pulmino dei Gir da 9"e ce  ne andiamo a Pontedera e dove belin gioca il Feralpisalò?
 
Io temo un solo scenario:
Che il Conducator di Atripalda faccia la fine di Bettino e se ne vada ad Hammamet.
Lui se ne andrà là,ma noi saremo tutte sue vittime e io farò la fine di Ugo Intini.
Ianna

Risposta al post di Grifondoro70 scritto il 11/07/2020 - 00:48
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto