Re:Re:Pioli

Quoto in toto.
Penso che Preziosi sia il Peggioredisempre per mille e mille motivi qui più volte ripetuti e rimarcati. Come Presidente mi disgusta e penso che sia quanto più distante dal sentimento di fondo che ci accomuna in quanto Genoani.
Pur lavorando ed abitando all’estero, per anni, con i miei amici storici, abbiamo fatto trasferte su trasferte in B, C, ancora in B e poi -finalmente- di nuovo in A.
Però poi qualcosa si è rotto quando ho capito (come già ricordato, durante Genoa-Chievo) che Preziosi mi aveva rubato un sogno e aveva tradito la genoanità intera. Da lì, ho cominciato a odiarlo e a criticarlo aspramente.
Però sono abbonato in Nord, mi faccio due ore e mezza di strada per andare allo stadio e organizzo i weekend a Zena in base al calendario. Vado quando posso e voglio per godermi la partita al Tempio con gli amici. Ho portato vari colleghi di nazionalità diverse che ora seguono tutti il Grifone -a prescindere dal fatto che purtroppo ci rappresenta Preziosi. A volte sono così incazzato col ‘71 che preferisco non guardarla neanche in tv; altre invece ho l’adrenalina a mille e non mi perderei la partita per nulla al mondo.
Perché questa fede me l’ha trasmessa mio papà che ora tifa dal Terzo Anello e che gli ultimi giorni in ospedale si continuava ad interessare della squadra e della campagna acquisti. Perché mia nonna che ha 92 anni e mezzo ogni santa domenica segue ancora le partite alla televisione (rigorosamente locale) e si agita per il Grifone. Perché nonostante i miei figli siano nati in Svizzera, si dichiarano genoani (mia figlia di 8 anni è già venuta in Nord nonostante le mie resistenze, ma che ci vuoi fare, il dna è quello e ha insistito finché non l’ho portata) e domenica scorsa, dopo una sconfitta che mi brucia ancora adesso, mi hanno obbligato a portarli al Genoa Store a prendergli la maglia. Lei ha voluto la maglia rossoblu col 4 di Mimmo. Lui (3 anni e mezzo) la terza maglia col numero 10 e al nonno interista che cerca di convincerlo a tifare per una squadra vincente risponde sempre “io tifo Genoa come il mio papà”.
Dicono che quella del Genoa sia la maglia più bella del mondo. È vero. Di sicuro lo penserà anche il mio papà dal cielo. E so che sarà contento di sapere che nonostante il Merda, le sue malefatte, le plusvalenze, Juric, Andreazzoli, il 3-5-2 o il 4-3-1-2, Radovanovic, Zapata e Kouamé, le mie incazzature e gli scazzi, alla fine torno lì dove mi ha portato lui la prima volta, con i miei amici, ora mia figlia e un domani il nipotino che non ha mai conosciuto.
Perché siamo tutti Genoani. Con o senza abbonamento.

Risposta al post di andre73 scritto il 09/10/2019 - 18:22
Accedi per partecipare alle discussioni sul muretto