Febbraio 2022

La dura legge del (non) gol

Autore: 
edoardo777

Anche questa partita ha dimostrato quanto può essere dura e sporca la serie B.
Considerazione che vale nel caso che a scendere in B sia l'Inter, ovviamente.
 

Pareggite.

Parte male il Genoa di Blessin, le scorie del post Salernitana si fanno sentire e nei primi 10 minuti il Venezia sovrasta i rossoblù.

I lagunari lamentano un mancato rigore ma le occasioni sono poco e i guantoni di Sirigu(5) sono poco impegnati, finché Maskimovic(5) in grande difficoltà sbaglia uno scarico su Sirigu che diventa un corner.

Keep calm and support Genoa

Autore: 
layos
 
Con Genoa-Salernitana il campionato del Genoa è definitivamente finito, per lo meno per le residue speranze di salvezza. Prima della sosta natalizia contavamo di avere una squadra rivoluzionata con cui avremmo fatto man bassa delle tre partite potabili in casa: Spezia, Udinese e Salernitana. Contavamo 9 punti (oggi saremmo a 22, sopra a Cagliari e Venezia) ne abbiamo fatti 2. Punto, set, incontro.

Anteprima del futuro prossimo

Autore: 
edoardo777

Una partita molto istruttiva su quello che ci spetterà l'anno prossimo.

Due squadre di B che hanno ben evidenziato come non ci sia niente di facile quando si giocano certe partite contro certe squadre e in certi campi.

L'idea della Salernitana era ovvia: restare in partita e mettere dentro nel finale i vecchietti tecnici per provare a vincerla.

È RINATO IL GRIFONE

Per loro natura le rivoluzioni sono impetuose, disordinate, sporche. Se fossero lucide, ordinate e pulite sarebbero golpe.

Lo sa bene Blessin, che infatti per la sua rivoluzione sa di non poter puntare da subito sulla lucidità dell'organizzazione, ma dovendo scegliere preferisce vedere in campo l'energia della ribellione piuttosto che la passività della resistenza.