Giugno 2020

Abisso Rossoblù

Autore: 
Ianna

Cantava Lucio Battisti di come uno scoglio potesse arginare il mare.

Stasera nel triste deserto di uno stadio vuoto,senza neanche la spinta del pubblico di casa e in compagnia delle Stupide Immersioni di Caressa,  si è visto non solo un divario tecnico,fisico e di classifica, ma ad essere tifosi e generosi almeno due categorie di differenza.

Ci hanno fatti a strisce

Autore: 
layos

 

Perin 5.5: incassa tre supergoal e fa qualche bella parata, certo è dura dare la piena sufficienza ad un portiere che ne becca 3 di media ogni domenica.

Masiello 5: in ritardo di condizione, lontano parente del mastino che ci aveva tirato fuori dalle secche prima della pandemia

Pareggio di rigore

Autore: 
tidon grifo

Non ci apettavamo una ripresa cosi difficile

Riparte un campionato estivo per le televisioni, un campionato con un Genoa che a fine febbraio sembrava in ripresa.

E invece sembra di dover riparitre da zero.

Ci sono cinque cambi adesso ma tutti i giocatori sembrano fisicamente a terra

Rigorata a Brescia

Autore: 
mashiro

Perin 6: incolpevole sui goal subiti, non sembra brillantissimo ma in ripresa rispetto a Parma nella gestione del match.

Romero 6: si guadagna di fortuna un rigore sul 2-0 che compensa le chiusure non perfette sui 2 goal bresciani.

Football Missing

Autore: 
Ianna

"Tutti pensano a cambiare l'Umanità ma nessuno pensa a cambiare se stessi",scrisse Tolstoj.
Applicandolo al calcio e al Genoa potremmo coniare un nuovo aforisma:
"Tutti pensano che siamo più forti delle altre pericolanti,ma nessuno pensa che siamo i piu scarsi di tutti"
Ad averlo ideato,non può che essere stato Lui che tra mille antipatie,indicibili maledizioni,ancora una volta ci aveva visto giusto,facendo trapelare sottovoce e sotto banco,la affermazione che "se sospendiamo il campionato ci salviamo,se ce lo fan giocare rischiamo".

Restiamo in lockdown

Autore: 
mashiro

Perin 4,5: goal sotto le gambe e una generale insicurezza, qualche buona parata ma nel complesso il lontano parente del portiere ammirato prima del COVID.

Romero 4: due goal sulla coscienza per il centrale argentino che non sembra particolarmente brillante e nemmeno particolarmente concentrato.

Soumaro 5: qualche attenuante generica ma anche lui tutt'altro che brillante.

Masiello 5,5: esperienza e mestiere sembra quello meno in sofferenza del reparto difensivo rossoblù